« L’amore della famiglia è fecondo per la società »
Benedetto XVI, omelia della Messa a conclusione di Family 2012.

La Commissione Famiglia lavora al servizio della comunità e si pone come obiettivo quello di promuovere e sensibilizzare le iniziative che, in ambito della pastorale parrocchiale ordinaria, hanno come soggetto la famiglia e le sue risorse.

Pur rivolgendo la sua attenzione alla comunità locale è sempre in contatto con le realtà presenti nelle diverse parrocchie del territorio, partecipando regolarmente agli incontri di programmazione e di verifica affinché alcune iniziative di decanato e diocesane vengano diffuse e ripensate nella comunità di cui fa parte.


Da chi è composta la Commissione Famiglia

Il gruppo fa riferimento ad un coordinatore che, più degli altri, mantiene i contatti diretti tra il parroco e i membri della commissione.
Nel corso degli anni alcuni componenti del gruppo si sono alternati, mentre altri fanno parte della commissione dal suo nascere, avvenuto circa dodici anni fa.

Attualmente la commissione è composta da una decina di persone: tuttavia nessuno dei parrocchiani che abbiano a cuore il “benessere” della famiglia ed abbiano tempo e voglia di impegnarsi si deve sentire escluso a questa “chiamata”.

Quando si riunisce

Nel corso dell’anno la commissione si riunisce a cadenza mensile, in presenza del parroco, e riferisce al consiglio pastorale di quanto discusso.
I primi incontri, generalmente a inizio settembre, sono funzionali alla programmazione delle attività da proporre nel corso del nuovo anno pastorale.

Alcune di queste iniziative sono da considerarsi consolidate, vengono riproposte ogni anno e si inseriscono in una programmazione a livello di diocesi. Si tratta della giornata della famiglia a fine gennaio e le giornate per la vita, della solidarietà e dell’ammalato, a febbraio.

Cosa propone la Commissione Famiglia

La Commissione Famiglia, in una sua componente più ristretta, si preoccupa di proporre il cammino per i “corsi fidanzati”, oggi conosciuti come “accompagnamento al matrimonio”.
Per questo specifico argomento si invita a visitare la pagina dedicata sul nostro sito internet cliccando qui.

Le altre iniziative, quali possono essere promuovere momenti d’incontro integrati alle attività dell’oratorio domenicale, una camminata, una gita in bicicletta, un momento di convivialità o di riflessione, etc., sono pensate per favorire l’aggregazione, la conoscenza reciproca, la condivisione della propria vita e della propria fede, per crescere nell’amicizia e nella solidarietà.


Come contattarci?

Puoi utilizzare il seguente contatto per:

  • Ricevere ulteriori informazioni
  • Inviarci le tue osservazioni o proposte
  • Comunicarci di una nuova famiglia venuta ad abitare a Castello

Scrivi al coordinatore della Commissione Famiglia
Maggiori informazioni sul sito “Chiesa di Milano”